SEGNI DI PRESENZA

“Segni di presenza” è un progetto che parla di identificazione.

I processi legati all’identità sono spesso normali, associati alla memoria, servono come collante. Quando però divertono nevrotici, quando manca l'equilibrio legato alla coscienza di sé, si è continuamente proiettati verso l'esterno e ogni cosa diventa una questione personale.

Si viene catapultati verso l'esterno, verso i dispositivi digitali che ci attirano come la luce seduce le falene, facendoci perdere il senso del quotidiano.

Ecco che questi segni di vari colori vanno a posizionarsi in primo piano sopra le immagini web. E’ propio in questa operazione, nell'atto stesso di creare il segno che riesco a esserci, e ad avere più coscienza della mia presenza.

Queste opere sono un invito a riflettere sul riportare l'attenzione a noi e alla nostra trasformazione interiore che in questo caso si traduce in frammenti di un mondo che abbiamo già perso oppure rischiamo di smarrire. Sono frammenti che non hanno nulla in comune con la facilità e la velocità della sfera digitale - si presentano come geroglifici di paure, disagi, pensieri e contraddizioni in divenire, ma è meglio essere disadattati che essere conformi ad un pensiero comune.

Segni di presenza - selected works - various sizes - mixed media on pvc - 2018 > 2019